venerdì 6 novembre 2009

Tagliatelle di castagne ai finferli

L’autunno è la stagione dei funghi, tra le varie tipologie questa per noi ha un valore particolare legato alla nostra infanzia.
I finferli utilizzati per la ricetta (e quelli che comunemente utilizziamo) provengono da Asiago, il Cuore dell’Altopiano dei Sette Comuni, in provincia di Vicenza, a circa 1.000 metri d’altezza.
I boschi coprono circa il 65% del territorio e la restante parte è costituita da prati coltivati e da ricchi pascoli dai quali nasce uno fra i prodotti più genuini di queste terre: il formaggio Asiago.
Questa cittadina montana è da sempre stata la meta preferita per le vacanze in montagna con i nonni: si affittava un piccolo appartamento e per una settimana eravamo viziate e stracoccolate, e si sa…come lo sanno fare i nonni…
Il bello di questo luogo è che nei paesaggi verdi sconfinati si localizza una città moderna e con moltissimo da offrire in termini di turismo (famosa anche come località sciistica e per il pattinaggio).
Al gioco sui prati e alle camminate fra i boschi si accompagnavano quindi le passeggiate fra i negozi del centro e le serate “mondane”.
Ad Asiago torniamo spesso volentieri per goderci dei pomeriggi in cui poter respirare la fresca aria di montagna, e perché no, portare a casa dell’ottimo formaggio di malga e naturalmente i finferli freschi.
Per goderne tutto l’anno abbiamo persino provato, con successo, a conservarli in congelatore una volta cotti.



Con questo post partecipiamo al contest lanciato da Genny con la sponsorizzazione de La Compagnia del Cavatappi.


E ora passiamo alla descrizione del protagonista.
Il Cantharellus cibarius (volgarmente gallinaccio, galletto, finferlo o garitula) è uno dei funghi più conosciuti; senza dubbio la specie è raccolta e mangiata ovunque.
Predilige i boschi di abeti, dove cresce a gruppi tra il muschio, nel periodo compreso tra la primavera e l'autunno. Insieme al porcino è uno dei funghi più amati perché si presta ad essere preparato in mille ricette.

Il finferlo ha un caratteristico profumo di frutta fresca, come pesca o albicocca, il sapore invece è dolciastro.
E’ un fungo con cappello a forma di imbuto pieno, irregolare, con margine frastagliato, largo fino a 12 cm.; la superficie superiore è liscia, lucida e di un bel colore giallo vivace.
Il colore del cappello è giallo, più o meno intenso, che tira al rosso una volta che è stato toccato, può variare anche a seconda della quantità di pioggia e dal tasso di umidità dell'habitat.
E' consigliabile cuocere i finferli subito per pochi minuti e scolarli, in maniera tale da far perdere un po' dell'acqua che trattengono e che potrebbe renderne un po' amaro il gusto.
Essendo un fungo prelibato si presta ad essere cucinato in tanti modi: con il risotto o con la pasta, come contorno di carni e cacciagione, ed anche per condire la polenta.




La ricetta che proponiamo per noi è un must con questi funghi: approfittando del particolare periodo dell’anno, abbiamo pensato ad un impasto diverso, e non anonimo che potesse reggere il confronto con questa tipologia di funghi.

Temevamo che il sapore della farina di castagne risultasse eccessivo, anche perché non è apprezzata da tutti, invece in questa piccola dose ha conferito gusto senza “rovinare” il piatto.

Ingredienti:
Per la pasta
200g farina di castagne
300g semola di grano duro
2 uova
acqua
Per il condimento
funghi finferli
1 spicchio aglio
prezzemolo
olio evo
vino bianco
margarina
sale



Impastare tutti gli ingredienti, aiutandosi con un po’ d’acqua, fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Stendere la pasta e dare la forma desiderata.
Lavare e mondare i funghi, passarli in padella con l’aglio e l’olio; portare a cottura con il vino, ed insaporire con sale e prezzemolo.
Cuocere la pasta in acqua salata, farla saltare in padella con i funghi ed un po’ di burro.


46 commenti:

Dajana ha detto...

Bravissime, ragazze.
Mi sembra un ottima combinazione.

marifra79 ha detto...

Mi sorprendete ogni volta...è un piatto fantastico!!!!Complimenti UN abbraccio

Mary ha detto...

ottima accostamento , buoni!

Denise ha detto...

che spettacolo ragazze! Questa è una superricetta...me la salvo subito e la proverò prima o poi!! Ho giusto giusto i finferli freschi in freezer!! Che bello...non vedo l'ora!!

Cuochella ha detto...

quanto mi piacciono queste paste autunnali!
abbinamento delizioso, siete state proprio brave..ahh che meraviglia che sono!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Mi piacciono queti primi piatti ed è un modo perfetto per valorizzare questo prodotto autunnale favoloso... I funghi!

furfecchia ha detto...

bravissime mi avete dato un'idea per condire le taglaitelle di castagne che di solito accompagno a formaggi!

lelli ha detto...

Ma che buoniii , bellissimo accostamento autunnale da provare assolutamente

Ely ha detto...

buone!!!!! le tagliatelle di castagne mi piacciono molto le faccio spesso anche io :-) baci
Ely

fantasie ha detto...

Sono solo le 10.30 e io già pranzerei con questa vostra delizia. Purtroppo i finferli li trovo molto molto molto di rado... ma con queste tagliatelle alle castagne.
Stefania

Federica ha detto...

bravissime!! anche se non amo i funghi il piatto è davvero invitante!

Nicole ha detto...

A quest'ora già ho un languorino che sale, in più apro i blog e vedo questa pasta ai funghi...e io amo i funghi, qualsiasi fungo in ogni sua forma e condimento!no no ora ho proprio fame, altro che languorino!!!

Lory ha detto...

Favolosa questa ricetta, ragazze! Buonissimi i finferli e Meravigliosa Asiago! Ah, quanti ricordi ho anch'io!!
Baci baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

interessantissime queste tagliatelle le trovo assolutamente gustose!!!siete sempre le number one!!!baci imma

Mariluna ha detto...

bravissime un piatto che adoro a cominciare dai finferli che presto postero' ancora una ricetta...la pasta con la farina di castagne é deliziosa.
Bravissime*Sereno giorno:)

Simo ha detto...

Davvero un piatto delizioso!
bacioni!!

Laura ha detto...

ma che bontà!!!!mi fate sempre venire un appetito!!!!

buona giornata...
Laura

Alessandra ha detto...

Ragazze mi avete fatto venire una gran voglia di tuffarmi nell'immenso bosco che ho qui a due passi.....che piatto gustoso ne prendo una forchettata...buonoooo. Un bacione.

Claudia ha detto...

Welààà..ma sono ottime.. castagne e funghi.. due bei sapori di bosco!!!!! Bacioni e buon week-end!!!! :-DDD

Chiara ha detto...

wooowww!!!che piatto ragazze!!!
delizioso e perfetto per una cenetta autunnale!!
baciiii

Roberta ha detto...

mamma mia...ma questa pasta è strepitosa e troppo invitante!!
li cucino poco i finferli...(io li chiamo anche gallinacci) perchè sono una fan degli champignon...
ma messa così non posso sottrarmi!! :)

Alessandra ha detto...

Io le trovo semplicemente MERAVIGLIOSE!!!!

astrofiammante ha detto...

davvero belle e buone queste tagliatelle,
un bel insieme che non ho ancora provato!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ho provato anche io questo abbinamento e mi è piaciuto molto,sono sicura che sono ottimi anche con questa qualità di funghi

Tania ha detto...

Non sapevo che questi funghi avessero tante qualità! E comunque li avete valorizzati con queste tagliatelle!

soleluna ha detto...

Un piatto superlativo l'asiago è un formaggio buonissimo ottima l'idea di partecipare al contest con questo ingrediente dop felice weekend Luisa

dolcipensieri ha detto...

che belle e che buone, io che adoro la pasta alle tagliatelle proprio non ci rinuncio e con questo sughetto poi!!!!!

Mara ha detto...

ciao gemelline care!!!!
Come state? E' da tantissimo tempo che non vi leggo e mi piace ricominciare con un post dedicato proprio alla bellezza di Asiago che è vicino vicino a casa mia.
Buonissima ricetta
Un bacio

Micaela ha detto...

non ho mai mangiato i finferli! devono essere buonissimi, è che qui non si trovano facilmente!!! buonissime le tagliatelle con le castagne, le volevo provare anch'io da tempo! baci

manu ha detto...

mi è venuta fame!!!ciao ragazze buon w.e.

germana ha detto...

Che fame ragazze!!!
I finferli sono la mia passione quasi come i chiodini.
Baci baci

lenny ha detto...

E' un piatto squisito, perfettamente autunnale, realizzato con due ingredienti a me molto graditi ;))

luna ha detto...

passo per un salutino.
Ottima questa ricettina!!!
Baci

Luca and Sabrina ha detto...

Ma che bontà queste tagliatelle, ragazze ci avete smosso l'acquolina, complimenti per questo magnifico piatto, che per ora ci mangiamo con gli occhi, ma.....
Premio per voi ed un dolce abbraccio
Sabrina&Luca

fiorix ha detto...

Buoniii..anche noi amiamo i galletti sopratutto mio papà..noi ne abbiamo fatto delle belle scorpacciate in questo periodo..!sopratutto col riso e con la pasta..!baci e buon weekend

Milla ha detto...

Hanno un aspetto strepitoso, i finferli mi piacciono un sacco, peccato che nelle mie zone non se ne trovino tanti! Mi oiace molto l'idea di abbinarli con le tagliatelle di castagne chissà che bontà!

Sara ha detto...

Mi avete fatto venire fame. Spengp tutto e vado a preparare, và!

Clementina ha detto...

Che buoni, buon fine settimana

NIGHTFAIRY ha detto...

Un piatto sfiziosissimo e molto coccoloso..Bravissime!

tartina ha detto...

i finferli sono tra i miei funghi preferiti :) prima ne crescevano in abbondanza nel mio giardino, da circa 3 anni non più però... :(
comunque sia, ricetta gustosissima al sapore d'autunno, brave!
buon we, baci
*

Luciana ha detto...

Sicuramente un ottimo accostamento, un bel piatto autunnale e saporito! Baci

sciopina ha detto...

mammamia che belle! si vede la porosità della pasta che abbraccia il sughetto di funghi. Brave ottimo piatto autunnale!

lefrancbuveur ha detto...

Io presto con castagne e funghi ci farò una bella zuppa. Quando venite a Roma? domani c'è la presentazione di Sigrid...

sweetcook ha detto...

Melanzane e spada è sempre un ottimo abbinamento, MA CHE BUONI QUESTI SCRIGNI!!:)

Genny G. ha detto...

ciao ragazze.scusate nn so se avete vist la miamail..ma non vedo ilprodotto IGP o DOP qui...mi spiace...

seri ha detto...

che meraviglia questo piatto ottime con i funghi

Related Posts with Thumbnails