lunedì 1 settembre 2014

Focaccia ai cereali e pesto genovese

Secondo esperimento con i preparati della San Martino: questa volta abbiamo realizzato una soffice focaccia integrale aromatizzata al pesto genovese.
Seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, per noi con alcune piccole varianti volte ad ottenere un impasto più omogeneo, si ottiene in poco tempo una focaccia ben lievitata e fragrante.
Una miscela che, proprio perché già completa di tutto e con una forte componente di cerali integrali, si rivela ottima non solo al naturale, ma anche come base per preparare focacce arricchite secondo i propri gusti.
 
 
Ingredienti per teglia 19cm diametro:
350ml acqua tiepida
2 cucch strutto
115g pesto di basilico
sale
 
Mescolare la miscela con l'acqua, unire poi lo strutto ammorbidito ed il pesto. Una volta ottenuto un composto omogeneo, versarlo in uno stampo in silicone e spolverare la superficie con il sale.
Cuocere in forno a 180° con funzione ventilato per circa 40-45 minuti.

venerdì 29 agosto 2014

Insalata di pollo e peperoni con rondelle di zucchine, profumata con spezie Tandori, pesto di basilico e lemon pepper

Un'insalata di pollo leggera e ricca, che ancora profuma d'estate.
Dolci peperoni e zucchine, leggero petto di pollo conditi con sapori freschi e leggermente speziati: le spezie per tandori sono un preparato a base di zenzero, aglio, peperoncino, cardamomo, pepe nero, chiodi di garofano, carvi, cannella, cumino, macis e noce moscata, insomma la giusta combinazione di profumi e aromi della cucina indiana pensati per dare al pollo un inconfondibile sapore. A questo noi abbiamo aggiunto la freschezza del lemon pepper, un mix di scorzette di limone e granelli di pepe nero, ed il nostrano pesto di basilico.
Tanti sapori ricchi e colori caldi che hanno contribuito a realizzare un piatto unico completo dal gusto davvero inaspettato.
 
 
Ingredienti per 5 persone:
695g petto di pollo
3 zucchine
1 e 1/2 peperoni (rosso e giallo)
40g pesto di basilico
insaporitore aglio e prezzemolo
lemon pepper
semi di girasole
nepitella
formaggio Asiago stravecchio
liquore Marsala
vino bianco
olio evo
sale
sale affumicato
 
Tagliare il petto di pollo a straccetti, condirlo con il lemon pepper e le spezie Tandori Masala; lasciare marinare per circa 30 minuti.
Mondare e tagliare a rondelle sottili le zucchine, quindi cuocerle in padella con un filo d'olio ed il sale.
Mondare i peperoni e tagliarli a pezzetti, scaldarli in padella con l'olio, e portarli a cottura bagnando con il vino ed il marsala; insaporire con il sale.
Mettere il pollo nella padella con i peperoni, quindi aromatizzare con l'insaporitore e la nepitella.
Una volta pronti i peperoni e la carne, unire le zucchine e amalgamare con il pesto; aggiungere per ultimi il formaggio grattugiato grossolanamente ed i semi di girasole.
Servire l'insalata di pollo e verdure con una spolverata di sale affumicato macinato.

lunedì 25 agosto 2014

Tumbler con melanzane aromatiche e confit di datterini

Una ricetta scenografica ed aromatica, ma davvero semplice nel sapore e nella preparazione.
Come base melanzane preparate in modo leggero ed insaporite con menta fresca, sopra dei dolci pomodorini profumati con le erbe di Provenza.
Per la presentazione abbiamo pensato ad un bicchiere dal fondo largo (preferibilmente tumbler basso - o old fashioned) in cui poter disporre le nostre melanzane guarnite poi con il confit.
 
VINO CONSIGLIATO: Verduzzo (vino dal colore bianco, secco e dal profumo fruttato e maturo, sapore armonico)
 
 
Ingredienti per 4 persone:
3 melanzane medie
20-30 pomodorini datterini
1 cucch miele d'acacia
2 spicchi d'aglio
olio evo
foglie menta fresca
sale
 
Mondare le melanzane e metterle ancora intere, bucherellate con uno stecchino e senza alcun condimento, in una pirofila nel forno a microonde; cuocere per 10-15 minuti finché non si ammorbidiscono.
Preparare un trito con l'aglio schiacciato, la menta e l'olio; tagliare in quarti le melanzane, insaporire con il trito aromatico e salare.
Lavare i pomodorini e tagliarli a metà, cuocerli in un padellino addolcendoli con il miele ed aromatizzando con le erbe aromatiche di Provenza. Tenerli sul fuoco fino a farli ben appassire.
Servire in un tumbler basso disponendo sul fondo le melanzane, sopra il confit di pomodorini e decorare con qualche foglia di menta fresca.
 
 

giovedì 21 agosto 2014

Cheesecake alle zucchine e funghi con base di sbrisolona salata al parmigiano e riso soffiato

La sbrisolona, dolce tipico mantovano, friabile e croccantino, chi non la conosce?
Le versioni sono molteplici: semplice, con le mandorle e perfino con il cioccolato .... noi però non potevamo non sperimentare la variante salata! 
Dopo gli esperimenti in piccole monoporzioni, l'abbiamo voluta utilizzare per una base di torta salata.
In aggiunta alle precedenti, abbiamo inserito un ingrediente per noi molto particolare: il riso soffiato! L'idea ci è venuta leggendo questa ricetta e, con le dovute immancabili variazioni, dettate da gusti (il profumo di rosmarino fresco è stato la vera chicca!) ed ingredienti a disposizione, abbiamo realizzato la sbrisolona che vi riportiamo in ricetta.
Questo esperimento non ci ha molto convinte: il riso soffiato si è smarrito all'interno di altre consistenze e sapori...insomma, un'aggiunta che non ha per nulla fatto la differenza.
Per la farcia, considerata la presenza di una base così "importante", ci siamo orientate verso ingredienti più leggeri e semplici: yogurt magro e fresche zucchine. Un tocco rustico con i funghi trifolati, ha contribuito a dare un pò più di sapore, senza alterare gli equilibri.
Per finire, una dolce spolverata finale di mandorle grattugiate e parmigiano.
Una torta salata che abbiamo gustato a temperatura ambiente e che risulta particolare proprio per il gioco di consistenze e la freschezza che lascia al palato.



Ingredienti per teglia 19cm diametro:
Per la sbrisolona
60g farina 00
60g farina di mais
25g riso soffiato
100g parmigiano grattugiato
75g mandorle bianche
1 uovo
rosmarino fresco
vino bianco secco
olio evo
sale
Per la farcia
180g zucchine (1 e 1/2 circa)
185g funghi trifolati sott'olio
15g mandorle bianche
125g formaggio spalmabile leggero
150g yogurt bianco magro 0,1
10g parmigiano grattugiato
amido di mais
1/2 limone succo
scorzette di limone
salvia ananas in foglie
zenzero
sale, pepe bianco


Tritare le mandorle, tenerne da parte 15g e mescolare le rimanenti con le farine, il parmigiano e l'olio; amalgamare gli ingredienti aiutandosi con l'uovo e bagnando con un pò di acqua e vino bianco. Unire per ultimo il riso soffiato, profumare con gli aghi di rosmarino ed insaporire di sale.
Sbriciolando il composto con le mani, dare forma alla base nella tortiera del piatto crisp, coperta con carta da forno. Cuocere per circa 4 minuti in forno a microonde con funzione crisp.
Nel frattempo preparare la farcia: grattugiare le zucchine e mescolarle con i funghi; insaporire con il limone (succo e scorzette), lo zenzero e la salvia ananas sminuzzata. Unire poi il formaggio spalmabile, lo yogurt e l'amido di mais; per ultimo pepare e salare.
Versare il composto di verdure e formaggio all'interno del guscio di sbrisolona e cuocere in forno a microonde con funzione crisp per circa 30 minuti.
Mescolare le mandorle tenute da parte con il formaggio parmigiano ed un pò di sale, quindi spolverarvi la superficie della torta.

Cuocere in forno a microonde per altri 15 minuti circa per far ben colorare la superficie.

domenica 17 agosto 2014

Spiga alla birra e cereali con In Forno Subito!

Ci ha incuriosite questa nuovissima linea di preparati realizzata dalla ditta San Martino, In Forno Subito!: si tratta di prodotti pronti per ottenere, con semplicità e rapidità, ottimi panini, sfiziosi muffin, fragranti pizze e focacce e originalissime torte salate...insomma, fanno proprio al caso nostro!
Si presentano in pratiche confezioni e all'interno un piccolo ricettario pieno di molte idee, adatte a tutti i gusti ed occasioni.
Due sono i grandi punti di forza: la composizione a base di farina integrale, crusca d'avena e fibra d'avena li rendono adatti a chi è sempre alla ricerca del benessere fisico anche in cucina, inoltre necessitano davvero di poco tempo per la preparazione, garantendo comunque un risultato perfetto.
Per iniziare, noi ci siamo lasciate tentare dalla miscela integrale per muffin e panini salati.
Abbiamo seguito la ricetta riportata sul retro della confezione, aggiungendo però birra anziché acqua, yogurt magro e semini. Le indicazioni non lo prevedono, ma noi abbiamo voluto comunque insaporire il nostro pane con sale in superficie.
Alla prova assaggio confermiamo la ricchezza di cereali, che spicca anche al palato, inoltre ci è sembrato più leggero e digeribile rispetto ad altri prodotti e preparati per lievitati.
A questo punto non ci resta che sperimentare gli altri due preparati.
 
 
Ingredienti per 5 panini da circa 85g:
200ml birra chiara
40g yogurt bianco magro 0,1
2 cucch strutto
semi di lino
sale
 
Mescolare la miscela con la birra, lo strutto ammorbidito e lo yogurt bianco; unire poi i semi di lino e impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Mettere il pane in una teglia con carta da forno, spennellare la superficie con birra e sale.
Cuocere in forno con funzione ventilato a 180° per circa 20 minuti, fino a doratura.

mercoledì 13 agosto 2014

Reginette al sugo nero di seppia

Un primo piatto che non ha stagione.
Solitamente utilizziamo questo sughetto per il risotto, per variare abbiamo deciso di prepararlo per condire formato di pasta lunga, non però i classici spaghetti, bensì scenografiche reginette.
La realizzazione è semplice, il trucco è disporre di un'ottima e freschissima seppia e magari del liquido nero direttamente fornito dal pescivendolo (noi purtroppo non siamo state così fortunate).
Un gustoso primo piatto, che piace tanto agli stranieri per il suo colore così particolare, che però, forse anche per abitudine, secondo noi rende il suo massimo con il riso.


Ingredienti per 5 persone:
390g reginette
676g seppia intera pulita
16g nero di seppia in bustina
2 spicchi d'aglio
1 cipolla piccola
succo di limone
prezzemolo fresco
bottarga di muggine
vino bianco secco
olio evo
sale

Pulire la seppia e tagliarla a piccoli pezzi.
Schiacciare l'aglio e soffriggerlo in padella con la cipolla affettata e l’olio; tritare il prezzemolo e unirlo al soffritto. Aggiungere poi la seppia ed un bicchiere di vino bianco.
Portare a cottura il pesce insaporendolo con la bottarga ed il succo di limone (se si asciuga troppo, bagnare con un po’ di acqua e vino).
Quando il pesce si sarà ammorbidito, unire le bustine con il liquido nero e lasciarle amalgamare.
Nel frattempo cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolarla e condirla con il condimento al nero di seppia preparato, ammorbidendo con un filo d’olio ed acqua di cottura.

Servire guarnendo con prezzemolo fresco.

sabato 9 agosto 2014

Cannoli sfogliati con spinaci cremosi e pomodori secchi

Invece del più classico strudel di spinaci, abbiamo voluto realizzare dei mono cannoli di pasta sfoglia più sfiziosi e belli da presentare.
Una sfoglia dorata e croccante fuori, come esige il cannolo, e dentro cremosi spinaci arricchiti da saporiti pomodori secchi e dolce frutta secca. Il tutto aromatizzato con spezie indiane, utilizzare nella cucina mediorientale proprio le verdure.
Un buon suggerimento per un buffet ma anche per un antipasto insolito, ma semplice.



Ingredienti per 5 cannoli:
250g pasta sfoglia stesa
420g spinaci precotti
4 pomodori secchi
100g robiola
uvetta sultanina
pinoli
1/4 cipolla rossa di Tropea
sabji masala
olio evo
olio di semi
margarina
sale

Ritagliare delle strisce dalla pasta sfoglia e foderare gli stampi per cannoli, precedentemente unti con un pò di margarina. Spennellare la pasta sfoglia con un'emulsione di olio di semi e sale.
Cuocere in forno, preriscaldato a 200° con funzione ventilato, per circa 15-20 minuti, fino a farli dorare. Lasciare raffreddare e sformare dagli stampi.
Nel frattempo, affettare la cipolla e soffriggerla in padella con olio evo, unire gli spinaci e fare insaporire.
Condire con il sabji masala, la glassa gastronomica ed il sale; aggiungere poi i pomodori secchi sminuzzati, i pinoli e l'uvetta. A fuoco spento amalgamare la robiola.
Farcire i cannoli di sfoglia con le verdure ed il formaggio, quindi scaldare alcuni minuti in forno prima di servire.

martedì 5 agosto 2014

Orzotto al ragù di granseola, code di mazzancolle e stelle filanti di zucchina

Avete presente quei sughi pronti di mare, solitamente consigliati per condire spaghettate o gnocchetti?! Questa volta noi li abbiamo utilizzati in una preparazione diversa: assieme a freschissime code di mazzancolle, per condire un orzotto di mare.
Un piatto estivissimo e leggero, a base di crostacei e stelle filanti di zucchinna a dare colore e dolcezza.




Ingredienti per 5 persone:
380g orzo
134g code di mazzancolle
170g ragù di granseola
1 zucchina piccola
2 cipolline bianche
12g formaggio morbido
liquore Limoncello
bottarga di muggine
pezzemolo fresco
peperoncino in polvere
2 dadi vegetali
olio evo
sale alle erbe di montagna
sale, pepe bianco

Mondare e affettare le cipolline, quindi soffriggerle nella risottiera con olio evo. 
Pulire e sgusciare le code di mazzancolle, poi versarle nella pentola e portare a cottura bagnando con un pò di Limoncello ed insaporendo con la bottarga.
Versare l'orzo nella risottiera con il pesce e farlo mantecare. Portare a cottura con acqua ed i due dadi.
A metà cottura unire il ragù di granseola, aromatizzare con il peperoncino e profumare con il prezzemolo. Regolare di sale.
Una volta pronto l'orzotto, spegnere il fuoco, aggiungere il formaggio morbido per mantecare e chiudere la pentola con il corpechio.
Nel frattempo, mondare la zucchina e tagliarla a striscioline sottili. Passarla in padella con l'olio evo, insaporendo con il sale alle erbe di montagna ed il pepe.
Servire l'orzotto decorando con la zucchina a filetti.

Related Posts with Thumbnails