giovedì 3 luglio 2014

Bigoli nobili alla crema di melanzane e noci con confit di pachino

Intorno alla metà del 1400 il cuoco del vescovo di Eraclea, il più antico porto di Venezia, esalta una pasta chiamata "bigoli" e nel 1603 il Consiglio Comunale di Padova concede il brevetto per la loro produzione.
Queste sono alcune delle testimonianze che l'arte di farei bigoli era patrimonio di molta parte del territorio veneto.
Un formato di pasta quindi tipico del nord Italia che abbiamo voluto condire con una ricetta proveniente dal sud. Claudia è stata la nostra ispiratrice con un sugo a base di melanzane, pomodorini e noci.
Una variante del caviale di melanzane, realizzata con la verdura fritta anziché al vapore, ed arricchita con pomodorini confit e cacioricotta. Un trittico morbido e gustoso, perfetto per condire una pasta tipica, dalla consistenza più grossa e grezza che richiede sughi importanti. 

VINO CONSIGLIATO: Cabernet Franc (vino dal colore rosso rubino con leggeri riflessi viola, profumo intenso e fruttato, sapore morbido e persistente, con una nota aromatica)


Ingredienti per 5 persone:
380g bigoli nobili mori tradizionali
2 melanzane lunghe
16 pomodorini pachino
35g cacioricotta
5 noci
2 acciughe in olio al peperoncino
1 spicchio d'aglio
basilico in foglie
peperoncino in polvere
1 cucch.no miele d'acacia
olio evo
sale

Mondare le melanzane, tagliarle a pezzetti e friggerle in padella con lo spicchio d'aglio e l'olio. Quasi al termine della cottura aggiungere 5 pomodorini a pezzetti ed il basilico sminuzzato. A fuoco spento unire la ricotta. 
Frullare le verdure con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema; insaporire con le acciughe, il sale e, a piacere, un pizzico di peperoncino. Aggiungere per ultimi i gherigli di noce sminuzzati e lasciar riposare.
Tagliare in quarti i pomodorini rimanenti e scaldarli, fino a farli appassire, con il miele ed un po' di sale.
Cuocere i bigoli in acqua bollente salata, scolarli e condirli con la crema di melanzane, ammorbidita con l'acqua di cottura della pasta. Servire guarnendo con i pomodori confit.


Perchè non si è mai troppo in anticipo, vi annunciamo che anche quest'anno avrà luogo la manifestazione Cosmofood 2014. Seguiteci per restare informati sulle tante iniziative previste.



10 commenti:

elenuccia ha detto...

Deve essere davvero saporito. Non ho mai condito la pasta con una crema di melanzane.

l'albero della carambola ha detto...

Un mix di sapori e consistenze assolutamente convincenti: ricetta da provare al più presto, per una cenetta con amici. baci ragazze!
simo

sandra pilacchi ha detto...

buoni!!!
chissà che bella crema!!!!
Sandra

Maura ha detto...

Questa ricetta mi piace tantissimo! Io mangerei melanzane un giorno sì e l'altro anche :-D
Questa bella cremina mi ispira un sacco quindi!
Ma quindi i pomodorini confit li fate in padella???

Raffi ha detto...

un primo piatto davvero coi fiocchi... complimentiiiiiiiiiii!!!!

Claudia ha detto...

Stiamo mangiando pochissima pasta in questo periodo..ma la vostra mette una fame pazzesca! Ottimi gli ingredienti.. smackkk

Eleonora Gambon ha detto...

Adoro i bigoli, con questo sugo poi...fenomenali!

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

i bigoli si sposano molto bene con questo condimento..
lia

Anna-Marina ha detto...

Nord chiama Sud! La crema di melanzane sicuramente è squisita (ve lo dice una figlia di siciliani)!

Claudia Magistro ha detto...

amiche, in ritardo ma qua sono per dirvi grazie, spettacolare versione *
Cla

Related Posts with Thumbnails