giovedì 16 maggio 2013

Il panbrioches salato di Lisbona e lo Smartcooking

Un panbrioches nato da una vacanza: in una focacceria di Lisbona abbiamo assaggiato questo panfocaccia farcito di salumi e formaggio, ce ne siamo innamorate e tornate a casa non potevamo che provare a replicarlo da noi.
L'impasto è quello di un panbrioches salato, soffice e ben lievitato; per la farcia salumi nostrani, del formaggio filante e un tipicità veneta che a Lisbona non c'era, ma ci sta davvero bene.
Insomma una focaccia sfiziosa e ricca per una cena diversa e un'occasione per ricordare l'ultima vacanza, programmando già la prossima.
Il nostro panbrioches è stato cotto nella tortiera apribile in ceramica Guardini.


Ingredienti: 
Per l'impasto
150g farina manitoba
farina 0 per impastare
2 cucch miele d'acacia
1 cucch yogurt bianco
2 cucch strutto
1 uovo
latte
sale
25g lievito di birra
Per la farcia
300g salame di milano a fette
100g formaggio al latte a fette
olio di semi
mostarda di mele cotogne
semi di sesamo
sale


Sciogliere il lievito con un po' di latte tiepido ed il miele.
Setacciare la farina manitoba con il preparato per focaccia, unirvi il lievito sciolto, lo strutto ammorbidito e lo yogurt. Iniziare ad impastare ed aggiungere l'uovo ed il sale; ottenere un composto omogeneo, eventualmente utilizzando altro latte caldo, da lasciar lievitare per alcune ore in un luogo umido.
Stendere la pasta, farcirla su tutta la superficie con le fette di salame, la mostarda ed il formaggio. Arrotolare a strudel, sigillando bene, e tagliare a fette. Disporre le fette una accanto all'altra in una tortiera e lasciar lievitare nuovamente.
Preparare un'emulsione con olio di semi, acqua e un cucchiaino di mostarda, spennellarvi la superficie delle rose e cospargere con semi di sesamo e sale.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° con funzione ventilata per circa 30 minuti. Lasciar raffreddare prima di tagliare e servire.




Ed ora…chi di voi sa in cosa consiste lo SmartCooking?

Si tratta di una tendenza innovativa ispirata alle buone abitudini e mirata ad una maggiore valorizzazione del cibo, attraverso la riduzione degli sprechi, la riscoperta di ingredienti dimenticati ed il riutilizzo degli avanzi.
Di seguito i principi ispiratori:
1) Non buttare via gli avanzi della cena preparata la sera prima, ma riutilizza gli ingredienti trasformandoli in nuove ricette.
2) Riduci gli scarti dalle tue preparazioni e rendili nuovi ingredienti per altre ricette.
3) Risparmia preferendo ingredienti che siano semplici e poco costosi.
4) Prima di decidere cosa cucinare, dai un’occhio alla tua dispensa: potrebbe non essere necessario alcun ulteriore acquisto.
5) Conserva correttamente gli alimenti utilizzando contenitori appositi o la pellicola trasparente: otterrai cibi che si mantengono freschi più a lungo
6) Non buttare il cibo in scadenza: se non lo consumi entro il termine, offrilo ad amici o parenti.
7) Coinvolgi su questo tema anche le persone anziane: potranno offrirti preziosi consigli.

Come rilanciare questo tema? L’azienda Parmigiano Reggiano ha pensato ad una competizione gastronomica, PARMIGIANO REGGIANO CHEF: si tratta di una gara, a cui può partecipare chiunque, in con una giuria di cuochi esperti appartenenti all'associazione Chef to Chef Emilia Romagna Cuochi, selezionerà le trenta migliori ricette che diverranno protagoniste del nuovissimo ricettario SmartCooking del Parmigiano Reggiano.
Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito dedicato.

23 commenti:

Luisa Piva ha detto...

sembra così soffice, umido al punto giusto.. saporitissimo
complimenti, fa proprio voglia

La cucina di Esme ha detto...

ottimo e sofficissimo!

Renza ha detto...

Ricco e goloso questo panbrioche!! Mi piace!!

consuelo tognetti ha detto...

Che cena golosa vi siete preparate :-P Bravissime ragazze è assolutamente da replicare..quella mostarda ci deve stare divinamente..alla faccia dei portoghesi che non sanno cosa si perdono :-P
la zia Consu

Simo ha detto...

che meraviglia questo pan brioche, sembra una torta di rose farcita a meraviglia!

Sara Cecchetto ha detto...

Buonissimo..

Not Only Sugar

edvige ha detto...

Scusa se faccio questo commento sullo Smartcooking.....oggi lo chiamano cosi una volta lo chiamavamo inventare il pranzo e la cena in modo da avere entrambi...eh si io ho 69 anni e in quelli del dopoguerra ho visto l'arte del smart.... che poi ho usato tantissime volte nei periodi di magra meno male che dalle difficoltò ci si accorge quanti sprechi si fanno. Io non butto via mai niente salvo l'inutilizzabile.
E' anche un bene in un momento di crisi forte forse cosi anche i giovani impareranno ad ingegnarsi. Scusa il commento fuori OT. libera di cestinare e grazie dell'accoglienza.
Buona serata.

Federica ha detto...

Quel panbrioche è superbo ed è anche molto bello, tipo torta delle rose salata. Grazie per le ingo sullo SmartCooking. Un bacione, buona serata

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao ragazze, grazie di essere passate da me, purtroppo spesso dimentico gli amici per mancanza di tempo, ma sono davvero contenta quando li risento e leggo le loro storie sui loro blog. Bellissima questa ricetta, mi sembra adatta al mio cestino della merenda, cioè potrei portarmela al lavoro come pranzo. Buon we a presto

La Cucina Imperfetta di Giuliana ha detto...

Che golosità hai creato, davvero irresistibile!!!

Serena ha detto...

Il vostro panbrioche sembra delizioso. Mi riservo di leggere con più attenzione i principi dello smart cooking, mi sembra di rispettarli già, ma sicuramente c'è qualcosa ancora da migliorare!

Letizia Cattaneo ha detto...

Care Manuela e Silvia, grazie per averci aiutato a diffondere i principi dello smartcooking, ci crediamo davvero! E per tutti quelli che vogliono partecipare alla gara, c'è ancora tempo, fino al 9 giugno!
Caricate le vostre ricette"smart" su http://apps.parmigianoreggiano.it/prchef//it/
ciao!

Micaela ha detto...

sembra buonissimo, mi avete fatto aprire lo stomaco :-P

Claudia ha detto...

Solo a vedere la foto.. e leggere ciò che c'è come ripieno me viè fame!!!!! baci e buon w.e. :-)

raffy ha detto...

che meraviglia questo lievitato... lo vorrei tutto davanti a me!!!

Scamorze ai Fornelli ha detto...

Ma sapete che nn avrei mai detto che ci va pure lo yogurt? Assolutamente da replicare!
Grazie per le info sullo smartcooking

Anonimo ha detto...

hurom slow juicer...

Review my site ... ,cheap earrings for sale

Lucia ha detto...

Ma la ricetta ve l'hanno data nella focacceria di Lisbona??? Se sì, siete davvero tremende! :-D Mi sembra un panbrioche originale ed intrigante, da provare assolutamente!!!

Angelica p ha detto...

adoro il pan brioche!e poi che farcitura gustosa!

monica ha detto...

mi piace questo smart cooking.... da fare tassativo!
goloso questo pane.... e i peperoni con i ceci?? mamma mia, con questo tempo poi!
2 baci

Semplicemente Buono ha detto...

Ciao come va? Questa ricetta è davvero golosissima, brave!
Bella l'iniziativa dello smartcooking, grazie per l'informazione!
A presto

Anonimo ha detto...

Terrific, that's definitely whatever was in the market for! You just spared me many searching around

Also visit my blog: danon jewellery uk

marisa ha detto...

Inserita nei mie preferiti :)

Related Posts with Thumbnails