domenica 1 giugno 2014

Crostata millefoglie di phillo con lattuga, chiodini e caprino

Sono sempre troppo poche le ricette che si trovano con questo tipo di pasta: leggera, croccante e sottile, invece si presta molto bene per millefoglie dolci o salate in tutte le stagioni.
Complice anche il tempo che, nonostante siamo oramai a giugno, ci ha regalato davvero poche giornate soleggiate primaverili, abbiamo deciso di preparare una torta con una farcia che fosse adattabile ad ogni stagione: lattuga perennemente presente e chiodini in lattina, soluzione che torna sempre comoda.
Per amalgamare ed addolcire le verdure, abbiamo utilizzato mostarda di mele cotogne e formaggio caprino; queste aggiunte hanno ammorbidito la farcia creando un piacevole contrasto con la croccantezza della pasta esterna.
Prima delle versioni prettamente estive, vi consigliamo di provare anche questa curiosa variante.

VINO CONSIGLIATO: Schioppettino (vino friulano dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, profumato, molto speziato ricorda la cannella e la mora selvatica)


Ingredienti per 4 persone:
125g fogli di pasta phillo (4 fogli)
450g lattuga
180g fughi chiodini sottolio
190g formaggio caprino
1/3 cipolla rossa
uvetta sultanina
1 cucch mostarda di mele cotogne 
semi di papavero
olio evo
olio di semi di mais
sale

Mondare la lattuga. Affettare la cipolla, soffriggerla in pentola con l'olio evo ed un po' di acqua, unire la lattuga e portare a cottura.
Quando l'insalata comincia a cuocere aggiungere i funghi ed addolcire con mostarda ed uvetta, per ultimo aggiustare di sale.
A fuoco spento mescolare le verdure con il formaggio caprino.
Spennellare i fogli di pasta phillo con un'emulsione di olio di semi, acqua e sale.
Foderare una tortiera coperta con carta da forno con la pasta (2 fogli e 1/2); farcire con metà del composto di lattuga e formaggio, coprire con un i restanti fogli di pasta (1 foglio e 1/2) e terminare con il ripieno rimasto. Ripiegare i bordi e cospargere con sale e semi di papavero.
Cuocere in forno con funzione ventilato a 180° per circa 30-35 minuti, fino a doratura.

11 commenti:

Federica ha detto...

Che idea sfiziosa per usare la pasta phillo. Dev'essere proprio gustosa questa torta salata e sicuramente più leggera che usando la sfoglia. Un bacio, buona domenica

CQUEK ha detto...

These look absolutely delicious

Claudia ha detto...

Mi piacciono troppo le torte salate.. Sapete che la lattuga non l'ho mai consumata cotta? E' da provare... baci e buona serata :-)

franci ha detto...

Non vale.....sono a dieta e, nonostante le mie tristi fette biscottate mattutine....a vedere queste delizie ...ho già fame :-)

veronica ha detto...

la pasta fillo una idea geniale complimenti e chissa' che buona

Chiara Giglio ha detto...

questa è proprio irresistibile, ne prendo una fettona! Buona settimana, un bacione

Natalia ha detto...

Il fatto è che io la phillo non la trovo. Bella l'idea della lattuga in questa torta salata, mi piacciono molto anche i chiodini. Da copiare.
Baci.

Profumo di Sicilia - Piccolalayla ha detto...

Come poter dire di no ad un pezzo di questa torta salata... favolosa!!!! Un bacione LA

Serena ha detto...

Mi interessa l'abbinamento con lo schioppettino, non ci avrei mai pensato, tendo a sposare verdure e formaggi freschi sempre con i bianchi... ci penserò...

An Lullaby ha detto...

Questa ricetta mi ispira moltissimo!Poi la pasta phillo io la trovo facilmente nel supermercato sotto casa, devo provarla :)

Anonimo ha detto...

Oh my goodness! Impressive article dude! Thank you, However I am having troubles
with your RSS. I don't understand why I cannot subscribe to it.

Is there anybody having identical RSS problems? Anyone that knows the solution can you kindly respond?
Thanks!!

My web blog :: mgt 230 exam

Related Posts with Thumbnails