domenica 20 maggio 2012

Birra OLMO: Butterfly, Amber Owl, White Rabbit


Tutti noi abbiamo bisogno di credere in qualcosa, io credo che mi farò questa birra.


L'idea della Birra OLMO viene da due amici, anzi da due compagni di bevute: finita la giornata lavorativa si trovano per produrre e sperimentare birre fatte in casa. Da mero passatempo, la passione si trasforma ben presto in un lavoro.
L’impiego di materie prime ricercate e di qualità, assieme alla creatività e l’amore nella produzione fanno si che i profumi ed i sapori delle Birre OLMO siano originalmente riconoscibili.
Il nome deriva dall’omonima via dove le sperimentazioni sono diventate “birra”.

Prima di parlarvi delle birre, vi diciamo cosa ci ha colpito: un packaging accattivante, giallo arancio e bianco sono i colori delle tre birre, ognuna con la sua storia, raccontata nell'etichetta della bottiglia in modo simpatico e creativo.
La brochure è innovativa: semplice, essenziale, ipercolorata, il tutto su un materiale di riciclo. 
La stessa fabbrica di produzione è una vera chicca: è sufficiente uno sguardo alle prese elettriche per avere idea della creatività che hanno questi due giovani "imprenditori".
Quella di dei creatori insomma nasce da una vera passione: due ragazzi che hanno lottato ed alla fine realizzato il loro sogno. Fanno ciò che gli piace e stanno ottenendo piano piano un discreto successo, tutto meritato.


Le tre tipologie di Birra OLMO ve le raccontiamo qui si seguito, utilizzando le parole dei creatori.



Butterfly: una bionda artigianale non filtrata nè pastorizzata. Il colore dorato ricorda una distesa d’ orzo, la schiuma compatta e morbida sembra una nuvola sbucante dal bicchiere, il bouquet di profumi è inconfondibile, spuntano luppoli in fiore e una varietà di fragranti malti. Il sapore piacevolmente floreale e fruttato stuzzica il  palato e lo prepara ad un altro sorso.

Come ce la consigliano?
E' entusiasmante durante un bagno al mare o in piscina, socievole come aperitivo tra due chiacchere con gli amici, e come non trovarla appagante dopo un faticoso pomeriggio passato a tagliare l’erba.


Amber Owl: un'ambrata artigianale non filtrata né pastorizzata. Il suo colore ramato sfida il bianco della schiuma in un duello all'ultima bolla. Nello scontro, gli intensi profumi scappano dal bicchiere per sprigionarsi nell'aria, mentre i sapori si animano in bocca dando vita ad una battaglia di aromi.
Come ce la consigliano?
Si appresta ad essere bevuta mentre si complotta un piano di attacco, un'intesa sovversiva, incita i ribelli alla conquista della vittoria, cospira con il rivoluzionario.


White Rabbit: una bianca artigianale non filtrata né pastorizzata. Per averla dovrai catturare il coniglio bianco! Con la birra in spalla, scapperà tra un campo d'orzo ed uno di frumento. Si fermerà solo un momento a bere acqua di fonte, ma esausto dopo la lunga fuga, sosterà all'ombra di una piantagione di luppolo amarillo. E' solo allora che potrai acciuffarlo, prendere la birra e stapparla per goderne sorso dopo sorso.
Come ce la consigliano?
Immancabile dopo una giornata di lavoro...capace di farti sentire in vacanza! Ti sorride e ti mette di buon'umore anche solo appena stappata.


Noi le abbiamo assaggiate tutte e tre e cercheremo di proporvi degli abbinamenti culinari che ne esaltino il sapore.

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo comunque al loro sito.

11 commenti:

Daphne ha detto...

Io non sono una grande estimatrice di birra e di "alcoolici" in generale però è un post molto interessante per addentrarsi in questo sconosciuto mondo (almeno per me) ^__^

Tiziana e Laura ha detto...

Apprezziamo molto la birra e questo è stato un post interessante ed ugualmente piacevole da leggere! Un bacio!

amarituda ha detto...

E' destino, io che deciso di conoscere la birra e voi che passate nel mio blog.
Io ci capisco poco, e ho deciso di sollevarmi dall'ignoranza. A questo punto inizio dai vostri suggerimenti, sperando di riuscire a trovarle.

Ilgamberorusso ha detto...

Ciao grazie per essere passate dalle mie parti, il vostro post mi ha fatto venire una gran sete e una grande curiosità nei confronti della birra di cui parlate, proverò ! A presto Laura!

kiara ha detto...

bello carino e simpatico questo post e grazie per essere passate dal mio blog

dario ha detto...

sono appassionato di birre.
grazie per dritta, vado a vedere il loro sito
ciaoooo

Mau ha detto...

Non le ho mai viste prima, ma le birre artigianali mi piacciono un sacco!

i dolci di laura ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
i dolci di laura ha detto...

Vi invito all'evento dell'anno http://idolcidilaura.blogspot.it/2012/05/canneles-bordelais-e-una-grande-notizia.html non mancate!!!!

Mile ha detto...

buona la birra...se poi è artigianale meglio ancora!
vado a sbirciare nel loro sito ;)

monica ha detto...

mi attirano molto queste birrette... non amo la birra ai pasti, ma qualche sorsetto fresco dopo cena mi piace molto..

Related Posts with Thumbnails