martedì 5 maggio 2015

Filetti di nasello al latte con acciughe e porri

La ricetta a cui ci siamo ispirate è già una reinterpretazione del baccalà alla vicentina. In mancanza di stoccafisso ed alla ricerca di un'idea più veloce e leggera, noi abbiamo ulteriormente rivisitato la sua preparazione.
Porro e acciughe la fanno da padroni nel gusto, sapientemente attenuati però dalla cottura con latte di soia e pomodoro, e resi più freschi con aggiunta di foglie di prezzemolo fresco.
Utilizzo ancora un po' temerario, almeno per noi, del formaggio con il pesce, ma in questa ricetta azzeccatissimo per ottenere la crosticina dorata finale.
Non possiamo che consigliarvi questa preparazione così come l'abbiamo servita noi: accompagnata da morbida polenta gialla aromatizzata al prezzemolo.


Ingredienti per 2 persone:
300g filetti di nasello
6-7 acciughe in olio al peperoncino
1/3 porro
2 cucch passata di pomodoro
latte di soia
prezzemolo fresco
pecorino grattugiato
olio evo
farina di riso

Mondare, affettare il porro e soffriggerlo in padella con l’olio e le acciughe sminuzzate.
Passare i filetti di nasello nella farina di riso, poi farli dorare nella padella con il condimento. Bagnare con il latte e la passata di pomodoro, quindi insaporire con la selezione di sapori per pesce, il dolceagro ed il prezzemolo fresco.
Trasferire il pesce in una pirofila con il fondo di cottura e cuocere in forno a microonde per circa 8 minuti; se dovesse asciugarsi troppo aggiungere ancora un po’ di latte.
Spolverare i filetti con il pecorino grattugiato finemente e cuocere per altri 4-5 minuti (il piatto deve rimanere morbido e formarsi una crosticina dorata). Servire accompagnando con polenta morbida aromatizzata al prezzemolo.

9 commenti:

Claudia ha detto...

Il nasello è un pesce che comprava spesso mia mamma.. Da quando vivo con Ric non lo abbiamo più comprato.. Ricordavo essere buono e delicato! Ottima ricetta per esaltare il suo sapore! smack

elenuccia ha detto...

Sinceramente io preferisco il nasello al baccalà, preferisco il suo sapore più delicato. Deve essere ottimo con quel sughetto

Emanuela Leveratto ha detto...

Ciao! Grazie mille per essere passate da me! il nasello l'ho sempre mangiato tanto volentieri me lo faceva anche mia mamma con il pecorino mai provato ma visto che il formaggio lo adoro :) :) vi rispondo solo ora ma eravate finite nello spam! Meno male che controllo sempre
Vi seguo volentieri :)
Emanuela :)

Federica ha detto...

mi piace un sacco il nasello ma giuro che non avrei mai pensato di cucinarlo con il latte.
mi intriga l'idea e quella salsina sembra fatta apposta per una signora scarpetta :)
un bacio, buona serata

Giuliana Manca ha detto...

Molto stuzzicanti!!

la cucina della Pallina ha detto...

il nasello così è sicuramente molto gustoso!
un saluto
raffaella

Maria Grazia Maineri ha detto...

Splendida proposta, ragazze. E pensare che io cucino il nasello esclusivamente al vapore. Ma questa versione è strepitosa e leggera!
Un abbraccio,
MG

conunpocodizucchero Elena ha detto...

il nasello è un pesce sempre sottovalutato, e invece può dare molte soddisfazioni! come in questa ricetta, delicata e sfiziosa!

Serena ha detto...

Non impazzisco per il nasello, ma immagino che la cottura nel latte lo renda molto delicato...

Related Posts with Thumbnails