venerdì 15 maggio 2015

Fagottini gialli al mais con pomodori secchi e finocchietto - Women for Italy

Altro pane per noi, sempre all'insegna dell'originalità e del sapore deciso.
Poichè ci piace moltissimo la consistenza che rende la farina di mais negli impasti, quasi granulosa ma pur sempre morbida, abbiamo voluto realizzare questi solari fagottini di pane.
Nonostante la percentuale di farina di mais utilizzata sia inferiore alla metà, il risultato è stato quello atteso per sostanza, gusto e colore :-)
Anzichè arricchire l'impasto, ci è piaciuta l'idea di mettere la nostra farcia nel mezzo dei fagottini: i saporiti pomodori secchi ben si son sposati al profumo fresco del finocchietto (perchè....mica solo il basilico e l'origano si sposano con il pomodoro!!!), raccolto direttamente dal nostro orto,
Per noi quindi dei panini originali e che cominciano già a portarci verso i sapori estivi. 
A piacere si possono arricchire con ulteriori pomodori secchi, oppure con l'aggiunta di capperi, o tonno o formaggio, per farli diventare bocconcini di pane da antipasto.



Ingredienti per 4 fagottini:
40g farina di mais
60g farina manitoba
2 cucch miele d'acacia
6 pomodori secchi sott'olio
finocchietto fresco
25g lievito madre secco
sale

Setacciare le farine con il lievito, unire quindi il miele e alcuni cucchiai di olio di conserva dei pomodori. Impastare aiutandosi con acqua tiepida.
Aggiungere all'impasto il finocchietto sminuzzato ed insaporire con il sale.
Dividere il composto in quattro panetti e stenderli in rettangoli di circa 13cm x 4cm; porre al centro di ogni rettangolo i pomodori secchi, quindi arrotolarli. 
Spennellare la superficie dei fagottini con un'emulsione di olio dei pomodori, acqua e sale, poi lasciarli lievitare per circa 3 ore in un ambiente umido.
Cuocere in forno, con funzione statico a 190°, per circa 20-25 minuti.

Approfittiamo per parlarvi di un progetto che ci ha incuriosite e a cui abbiamo deciso di partecipare anche noi:

WOMEN FOR ITALY LANCIA UN CONTEST PER TROVARE
“IL GRANDE PRANZO DELLA DOMENICA ITALIANA”
Giuria eccellente e tutta al femminile per un menu da presentare ad Expo, al Padiglione Italia
 Women for Italy. Nutrire il futuro è un progetto culturale indipendente che, partendo dai temi cardine di Expo, mira a contribuire alla formazione di una coscienza alimentare responsabile, con riferimento a temi forti come l’agricoltura sostenibile, il diritto al cibo, lo spreco alimentare, la sicurezza dei prodotti, il riciclo e la tutela dell'ambiente.
Il progetto pone al centro la donna: responsabile del 70% delle scelte di consumo, nella sua molteplicità di ruoli può influenzare positivamente i comportamenti sociali e farsi guida del cambiamento, per dare vita a nuovi stili di vita e a nuove forme di economia sostenibili per il futuro del pianeta. 
La prima iniziativa prevede un contest online, che mira alla creazione del ‘Grande Pranzo della Domenica Italiana’, come lascito a Expo 2015. Tutti gli appassionati di cucina, donne e uomini, possono partecipare con creatività, per far riscoprire le proprie tradizioni e i propri territori di appartenenza, inviando la propria ricetta, che farà parte del menu ideale composto da quattro portate: primo, secondo, contorno, dolce.  
La giuria del contest è tutta al femminile e assolutamente eccellente. Per la prima volta sono state riunite a giudicare le ricette inviate:
·         Gabriella Bugari, Presidente dell’associazione Lady Chef che raggruppa oltre mille chef professioniste su tutto il territorio italiano
·         Cristina Bowerman (Ristorante Glass, Roma)
·         Marzia Buzzanca (Ristorante Percorsi di Gusto, L’Aquila)
·         Danila Lanci (Enologa)
·         Elena Martusciello (Presidente Associazione Le Donne del Vino)
·         Aurora Mazzucchelli (Ristorante Marconi, Sasso Marconi)
·         Stefania Moroni (Ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano)
·         Valeria Piccini (Ristorante Da Caino, Montemerano)
·         Viviana Varese (Ristorante Alice, Milano)
·         Marianna Vitale (Ristorante Sud, Quarto)
coordinate dalla giornalista ed esperta di gastronomia Roberta Schira. 
 Il contest prevede 3 fasi:
1° fase - maggio 2015: RACCOLTA RICETTE
Entro il 31 maggio tutti coloro che vogliono partecipare alla creazione del menu de ‘Il Grande Pranzo della Domenica Italiana’ possono inviare le proprie ricette tramite il sito ufficiale.
 2° fase - giugno 2015: DEFINIZIONE MENU “IL GRANDE PRANZO DELLA DOMENICA ITALIANA”
La giuria selezionerà le quattro portate vincitrici (antipasto, primo, secondo e dolce) per la creazione del menu ideale della domenica italiana. Le ricette verranno valutate secondo i criteri di facilità di esecuzione, descrizione chiara e sintetica, originalità degli ingredienti o delle tecniche di esecuzione, eticità, tradizione e valore storico-territoriale. Costituiranno plus il racconto di curiosità legate agli ingredienti, l’invio di ricette anti-spreco o “di recupero”, l’utilizzo di prodotti del territorio dimenticati o da salvare.
 3° fase - ultima settimana di giugno 2015: EVENTI PRESSO EXPO E FOUR SEASON MILANO
‘Il Grande Pranzo della Domenica Italiana’ sarà presentato ufficialmente dentro Expo nel Padiglione Italia e cucinato fuori Expo durante la serata evento GRAN PRIX che si terrà presso l’Hotel Four Seasons di Milano.
 Considerato di grande valore divulgativo, Women for Italy. Nutrire il Futuro è sostenuto dai patrocini di MIPAAF, Expo 2015 con l’estensione a Women for Expo e Comune di Milano.
 Per maggiori info consultate il sito, oppure seguite l’iniziativa sui canali social ufficiali: Facebook e Twitter


6 commenti:

elenuccia ha detto...

L'aspetto è davvero invtante. Poi trovo che la farina di mais che da una consistenza un po' rustica si sposi molto bene con i pomodori secchi. Questi fagottini devono essere ottimi

Giuliana Manca ha detto...

Semplici e sfiziosi!

Claudia ha detto...

Non ho mai pensato di mettere parte di farina di mais nell'impastod el pane.. ora mi avete incuriosita.. devono essere saporiti anche con i pomodori secchi.. baci e buon w.e. :-D

Sabrina Rabbia ha detto...

amo la farina di mais, dona una certa croccantezza, bravissime, bella idea, mi piace molto!!!!Baci Sabry

Federica ha detto...

che idea sfiziosa e appetitosa. mi piace la consistenza rustica e croccante che regala la farina di mais. un bacio, buon we

Serena ha detto...

Un'idea ghiottissima, spero di ritrovare presto il tempo per panificare!

Related Posts with Thumbnails